DPCM 30 ottobre 2020 – Modelli dei cartelli, contenuti, lingue da utilizzare nonché modalità e tempistiche per l’esposizione del numero verde di pubblica utilità per il sostegno alle vittime di violenza e di stalking n. 1522.

Si fa seguito alle circolari federali nn. 11890 del 24.12.2019 e 12114 del 3.4.2020, per informare che, nella Gazzetta Ufficiale Serie Generale del 21 dicembre u.s., è stato pubblicato il DPCM attuativo della Legge di Bilancio 2020, che definisce il modello del cartello recante il numero verde di pubblica utilità per il sostegno alle vittime di violenza e stalking (1522), promosso dal Dipartimento per le pari opportunità della Presidenza del Consiglio dei ministri.

Il decreto definisce anche il contenuto del cartello, le lingue utilizzate, nonché le modalità e le tempistiche di esposizione dello stesso.
In particolare, il cartello, adeguatamente visibile, deve contenere la seguente dicitura: «SE SEI VITTIMA DI VIOLENZA O STALKING CHIAMA IL 1522» ed è tradotto nelle seguenti lingue: inglese, spagnolo, francese, tedesco, arabo, cinese, russo, portoghese, rumeno, bengali. Il cartello può essere tradotto anche in altre lingue in considerazione di comunità o gruppi linguistici presenti sul territorio di riferimento.


Si rammenta che la Legge di Bilancio 2020 prevede l’obbligo per le pubbliche amministrazioni nei locali in cui erogano servizi all’utenza – quindi, anche per gli Ordini provinciali – e per altri soggetti, tra cui le farmacie, di esporre al pubblico un cartello recante il numero verde di pubblica utilità per il sostengo alle vittime di violenza e stalking.


Pertanto, tali soggetti, entro il 6 marzo 2021, devono provvedere all’esposizione del cartello, secondo il modello definito dal decreto in oggetto.

Allegati

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.